Arte in cammino

associazione onlus dove l'artista trova la sua strada

Roma

Nella presenza mi appare Roma

antiche vestigia, mitologia, leggende.

Plasmatrice nutrice della mia anima involucro del mio cuore

E’ primavera oggi! Un maggio.

Le cui energie fiaccano l’uomo stanco, ebbro di speranza.

Ecco – infatti “Il premio di Arte Capitolium”!

Gli artisti si stringono attorno – rinnovano energie,

Mentre pensieri magici avvolgono le loro menti.

E così passeggiando nel bel tramonto romano –

case di un rosa ambrato:

“ecco il campidoglio” – chissà perché – uno dei sette colli!

I glicini accompagnano la scalinata

Il ceruleo dei fiori dona un’aria festosa al giardino antico.

Maestosa – al centro – la statua “Marco Aurelio” – alta – enorme

L’imperatore romano maestro filosofo i cui pensieri

donano ancora saggezza all’anima!

Ma è l’arte – la creatività impulsi dell’uomo!

Al quale donano gioia di vivere – e forza senza mai resa

Arte – cara Arte!

Compagna di consapevolezza

Nella solitudine senza tempo.

Maria Muzi

Inserito in Opere poetiche da admin il 3 Novembre, 2012 ore 22:23.

Commenta

Articolo precedente:   Articolo successivo:

I commenti qui sono bloccati.